PROGETTARE LA FORMAZIONE FLIPPED

FORMAZIONE FORMATORI

PROGETTARE E GESTIRE

LA FORMAZIONE FLIPPED

Tipologia

Corso progettato ex novo ai sensi della Prassi UNI/PdR 116:2021

Figure professionali di destinazione

Responsabile del processo di progettazione

Area formativa (fare riferimento all'Appendice C Prassi UNI/PdR 116:2021, pag.1 e seguenti)

Area progettazione formativa (ATPF)

Area tematica (fare riferimento all'Appendice C Prassi UNI/PdR 116:2021, pag.1 e seguenti)

Metodi e tecniche di progettazione didattica

Conoscenze

Modelli e tecniche di progettazione formativa e di programmazione didattica

Dettaglio dei contenuti

La flipped classroom o flipped learning è un modo per progettare e gestire la formazione che consente la personalizzazione dell’apprendimento, dedicando il tempo dell’aula alla comprensione e all’applicazione di ciò che si è studiato.  

In aula non si fa lezione. I concetti vengono trasferiti agli allievi attraverso video, piattaforme o documenti prima dell’aula secondo le ben note modalità blended.  

Si studia prima la teoria a casa o al lavoro e, in aula, il docente adotta metodologie didattiche che rispondono alle esigenze e agli stili di apprendimento degli allievi.  

La Flipped classroom è nata negli USA, attraverso il lavoro di due professori di liceo Bergmann e Sams, e ha visto molte applicazioni nel mondo della scuola e all’Università.  

Si può applicare all’azienda? Quale patto fare con la committenza e con l’utenza? Come progettare i materiali in pre-aula? E, soprattutto, come gestire l’aula?  

Questo seminario racconta il modello teorico di base della flipped classroom e illustra le esperienze di progettazione e gestione della flipped classroom di Forma del Tempo. Saranno svelati alcune tecniche per progettare i video adatti per la flipped classroom.   

Docente

Paolo Bruttini 

Socioanalista, imprenditore e consulente di sviluppo organizzativo. 

Socio fondatore e presidente di Forma del Tempo srl. Socio di Ariele, associazione italiana di psicosocioanalisi e Apaform – Associazione ASFOR dei formatori di management. Appartiene alla Faculty della Bologna Business School. 

Dal 1990 svolge docenze e consulenze su comportamenti organizzativi, sviluppo del capitale sociale e umano, change management. 

È key note speaker sui temi della Open Leadership e dello Sviluppo di Organizzazioni Aperte. 

È coautore dell’Open Leadership Manifesto (2014). Ha sviluppato e validato un modello originale di Management per l’Open Innovation (2021-2). 

Ha scritto diversi articoli e libri di management e organizzazione. L’ultimo volume è Nudge Program Solutions. Cambiamento gentile e strumenti per la leadership aperta (Guerini , 2022).

E’ un formatore manageriale qualificato APAFORM EQF 7.

Ha lavorato per grandi imprese italiane e multinazionali tra cui Allianz, Coca-Cola, Coop, Ducati, Enel, Ferrari, Intesa Sanpaolo, L’Oreal, Regione Emilia Romagna. 

Modalità di verifica delle competenze acquisite (prevista esplicitamente dalla Prassi UNI/PdR 116:2021)

Somministrazione di un questionario al termine del corso.

Area Open Learning – Badge

Partecipando a tutti e 5 i corsi del percorso Open Learning e superando le prove di valutazione si riceverà al termine del percorso il Badge: "Open Learning".

Format

Online (Piattaforma Teams)


CALENDARIO

11 Maggio 2022


Durata

3 ore (17:00-20:00)


CREDITI

3 CFP


DESTINATARI

Responsabile del processo di progettazione

(7-20 partecipanti)


QUOTA DI PARTECIPAZIONE

100 euro + IVA


Analisi

Riflessione

Gruppo

Domande

Sintesi